I RAGAZZI DELLA VANN’ANTO’ A “PONTI DI CARTA”

Data: 05/11/2022

"IL SOLE NON TRAMONTA MAI A PALERMO”

Questo doveva essere il titolo del romanzo “ Onora il padre”, scritto da Anna Maria Piccione.

Martedì, giorno 1 novembre ha avuto luogo la manifestazione “Ponti di Carta” in via Matteotti n. 61 nel centro storico della città di Ragusa. Qui abbiamo avuto l'occasione di conoscere e confrontarci con l’autrice del libro.

Uno tra gli argomenti trattati che ci ha affascinato di più è stato il “mistero” del titolo del romanzo. Il titolo che lei avrebbe voluto “Il sole non tramonta mai a Palermo” è usato da lei come una metafora per indicare che la mafia, cioè la notte, non trionferà mai sull’onestà cioè la luce del sole.

Grazie alla domanda posta da uno dei ragazzi presenti in sala, siamo venuti a conoscenza del fatto che Anna Maria Piccione, come accade spesso in occasione della pubblicazione di un libro, non era al corrente dell’immagine che gli editori stavano utilizzando per la copertina e ad oggi ancora non comprende che collegamento ci possa essere tra il riccio raffigurato sulla copertina e l’argomento trattato nel libro.

Ma noi un'interpretazione l’abbiamo ipotizzata: le spine raffigurano il male che fa la mafia alla mano ovvero le persone perbene.

Sofia, Benedetta, Mariapaola e Alessia 3-B

INCONTRO CON ANNAMARIA PICCIONE, LA SCRITTRICE AMANTE DEI GATTI

Manifestazione “Ponti di Carta” 30-31 ottobre e 1 novembre.

“Onora il padre”, un libro di coraggio contro la mafia: come specifica la stessa autrice delusa dalla scelta di eliminare il termine “contro” nel sottotitolo dell’editore.

L’autrice motiva la decisione di trattare temi contro la mafia in seguito a un episodio vissuto all’età di 6 anni in cui ha assistito all’esplosione di una bomba posizionata sotto la sua abitazione; scoprendo così l’esistenza del pizzo.

Cresciuta, durante un viaggio in Trentino scopre che i siciliani vengono MARCHIATI come MAFIOSI.

Negli anni successivi si accorge che la mafia non è solo quella che uccide, ma è nell’indifferenza, nell’omertà e negli atteggiamenti conniventi del quotidiano.

IL LIBRO NON È STATO PUBBLICATO NELLE LIBRERIE DI PALERMO, PERCHÈ?

Martina, Emilia, Giorgia, Suami e Giovanni 3-B

"ONORA IL PADRE", UN ROMANZO "DIVORATO" IN CLASSE!

Agli inizi di ottobre siamo stati coinvolti nella lettura condivisa del romanzo "Onora il padre" di Annamaria Piccione. Le prime pagine non ci hanno coinvolto poi però la lettura diventava sempre più interessante tanto da  chiedere alla nostra insegnante di mettere da parte le altre materie per andare avanti.
Sicuramente averlo letto "insieme" ha fatto la differenza!
Il 1° novembre l'incontro con l'autrice!
Ci siamo fatti autografare i libri, abbiamo ascoltato alcuni suoi racconti, ci ha parlato di altri romanzi che hanno delle caratteristiche veramente incredibili. Ci siamo soffermati sull'ultimo capitolo che ha un finale " sospeso": Valentina denuncerà il padre?
L'autrice poi ci ha detto che in un primo momento aveva scritto un finale ben definito, poi ha cambiato idea e ha pensato che era preferibile lasciare al lettore la "libertà" di crearne uno suo.
Se avete voglia di conoscere la nostra idea su come dovrebbe essere il finale,  saremo lieti di accontentarvi.
La classe 2-C